Seleziona dalla lista una delle opzioni

  • Biografia

 

 

Ezio Farinelli

 
 

 
 

  Nasce a Rieti nel 1937

Negli anni '60 inizia la sua attività espositiva in Roma con opere ispirate al filone impressionista francese.

Negli anni '70 approfondisce le sue esperienze nell'ambito della pittura espressionista, in ciò riferendosi ai grandi maestri del '900 europeo, tra cui P. Modersohn-Becker e Karl Schmidt-Rottluff. I temi più ricorrenti di questo periodo sono rappresentati dalle periferie romane, da personaggi femminili inseriti in stupefacenti paesaggi astratti, da sognati Don Chisciotte, tema, quest'ultimo, caro a molti artisti.

Alla fine degli anni '80 la sua pittura, in continua evoluzione, si apre a nuove visioni fatte di immagini virtuali e suggestive nelle quali i temi classici, mediati della grande lezione del Rinascimento, si coniugano, con singolare e personalissimo stile, con quelli cari all'arte contemporanea. 

I fondi delle opere sono costituiti spesso da superfici astratte che richiamano forme irreali e visioni suggestive. L'inserimento nelle opere di figure muliebri, poi, rappresentano l'occasione per esplorare nuove frontiere espressive della materia.

L'artista elabora gli impasti cromatici dei panneggi e dei volti dei suoi personaggi, operando direttamente sulla tela. I colori puri delle terre, così abilmente amalgamati, fanno assumere all'incarnato sublimi ed evanescenti espressioni, soprattutto allorché il maestro (come uno scultore con l'argilla) modella i tratti somatici con i rossi cadmio, i gialli ocra ed i verdi smeraldi.

La sua attuale pittura, frutto di una costante e sapiente elaborazione, fa sì che l'artista riesca ad esprimersi con una tecnica originale pienamente inseribile nel contesto della "nuova figurazione" italiana.

 Bibliografia

Ha importanti collettive insieme a Brindisi, Guttuso, Annigoni, Maccari, Levi, De Chirico, Sironi, Boccioni, Cagli, Campigli, Sassu, Omiccioli, Pirandello, Viviani, Borra De Pisis, Rosai, Savinio, Cesetti, Cantatore, Monachesi, De Pero, Mafai, Migneco, Vacchi, Vedova, Zancanaro, Cascella, Treccani, Bueno, Bai, Fiume, Guidi, Dova, ecc.


Gli hanno dedicato ampio spazio enciclopedie, riviste, quotidiani, dizionari tra cui la Nuovissima Enciclopedia Internazionale Crolier, Arte del XX Secolo Bolaffi, Comanducci, Selezione Arte, Arte Mondadori, Realtà e Momenti, Caffè Arte, Dizionario Enciclopedico degli Artisti, Mid Times, Il Quadrato, Of  Modern Art, Vademecum nell'Arte Italiana, This Week in Rome, Nuova Europa, Catalogo d'Arte Moderna Mondadori, Annuario d'Arte Moderna 2000.

 
 
 

 
     
     
 

Anteprima ] Archivio ] [ Biografia ] Critiche ] Esposizioni ] Grafiche ] Opere ]